Pesto alla genovese fatto in casa

Pesto alla genovese fatto in casa

Ebbene sì, lo svelo.

Nonostante il mio amore per piante e fiori mi tocca ammettere che con le piante aromatiche, in casa, non ci so molto fare…circa 2 o 3 settimane fa avevo piantato basilico e rosmarino in una vaschetta rettangolare e l’avevo posizionata sul top della cucina, ben illuminata…ma da qualche giorno il rosmarino – nonostante la buona idratazione e la luce – aveva iniziato a diventare nero…e anche il basilico stava per lasciarmi. Così, stamattina, ho deciso che era giunto il momento: sì, il momento di fare il pesto.

In passato ho coltivato spesso il basilico, che cresceva copioso, e facevo tanto pesto, che regolarmente congelavo e mangiavo nelle settimane successive…ma stamattina non riuscivo a ricordare il giusto procedimento, così mi sono affidata a Giallo Zafferano (cliccando qui si apre il link alla ricetta).

DSC_2062

Ho seguito la ricetta ma, ahimè, io non ho messo aglio (come si vede dalla foto sopra).

Ho iniziato a pestare il basilico con il pizzico di sale e un goccio di olio. Quando il basilico ha iniziato a liberare il suo sughetto ho aggiunto i pinoli e ho continuato a pestare.

Infine, a poco a poco, ho inserito i formaggi grattuggiati, aiutandomi con un cucchiaio. Devo dire che non ho usato tutto il formaggio della ricetta: probabilmente o ho sbagliato a pesare o ho sbagliato a fare le proporzioni.

DSC_2064

Questo qui sopra è quasi il risultato finale: a questo punto ho solo aggiunto olio per amalgamare bene il pesto e renderlo cremoso.

Un profuminooo…!

Il pesto l’ho poi usato stasere per cena, per una pasta per due persone, alla quale ho aggiunto anche una patata media a tocchetti e qualche fagiolino spezzato.
Purtroppo mi sono scordata di fare la foto al piatto finito, ma…vi assicuro che era buonissimo!

Bon appetit!

lasoffittadielisa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *